top of page
  • Immagine del redattorecfabriani

Ecco GRABtree: a Roma il primo bosco della memoria per dare vita al parco archeologico mai nato

Aggiornamento: 22 ott 2023

Su Greenreport.it si parla del nostro progetto GrabTree realizzato in sinergia con Legambiente e GRAB

«3.590 alberi, 60 ettari di foresta urbana, 7 colline commemorative negli stessi luoghi che ospitano la più estesa necropoli imperiale e dove verrà realizzata la ciclovia partecipata del GRAB-Grande Raccordo Anulare delle Bici», Sono queste le cifre e i luoghi dove dorebbe svilupparsi il progetto GRABtree ideato da Legambiente, A3Paesaggio e GRAB+, la rete di cittadini a associazioni che ha disegnato e conquistato il finanziamento Mit/Mibact per la realizzazione della ciclovia Grande Raccordo Anulare delle Bici di Roma».

A Legambiente riassumono così la cosa: «Un cimitero per far risorgere un’area degradata. Non un camposanto tradizionale fatto di tombe, loculi ed edilizia funeraria, bensì una foresta della memoria, un parco urbano con piante e alberi che ricordano chi non c’è più e rendono vitale uno spazio dove passeggiare, pedalare, coltivare orti urbani e frutteti, mangiare o prendere un caffè, leggere, chiacchierare, fare sport o far giocare i bambini».

3 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page