top of page
  • Immagine del redattorecfabriani

Arborvitae, nei cimiteri del futuro i defunti diventano alberi

Querce, pioppi e pini al posto delle tombe, in grado di regalare aria pulita alle metropoli.

Si parla del nostro progetto ARBORVITAE SU formica-argentina.it


Un parco protetto e sapientemente integrato con il tessuto urbano. Arborvitae è il cimitero del terzo millennio, un progetto che contiene in sé tutti gli elementi dell’#ecosostenibilità. Non più sepolcri e loculi, ma un’area verde dove andare a ricordare i propri cari, passeggiare, leggere e, perché no, ascoltare musica e mangiare.

L’iniziativa è stata sviluppata dalle paesaggiste Maria Cristina Leonardi, Consuelo Fabriani, Cloe Berni e Livia Ducoli e presentata al MACRO ( Museo Arte Contemporanea di Roma) a fine ottobre. Le inventrici non intendono sostituire i vecchi cimiteri, ma offrire un’alternativa alla tradizione.

Arborvitae è pensato principalmente per gli spazi cittadini. Il progetto rappresenta una soluzione originale nell’ottica di recupero di aree degradate, riforestazione, e creazione di nuovi spazi verdi. Concepiti per i morti ma sfruttati dai vivi.


Continua a leggere su: https://www.formica-argentina.it/news/arborvitae-nei-cimiteri-del-futuro-i-defunti-diventano-alberi/

1 visualizzazione0 commenti

Comments


bottom of page